Squadrismo a Massa Carrara, atto secondo: solidarietà a Zubbani

Squadrismo a Massa Carrara, atto secondo: solidarietà a Zubbani
La Lega Nord di Carrara interviene in merito all’atto di violenza subito dal Sindaco Angelo Zubbani: il Carroccio condanna il gesto sottolineando che ogni tipo di protesta è accettabile soltanto se esercitata civilmente e democraticamente. Sull’accaduto interviene Antonio Biggi, Responsabile Lega Nord Carrara: “Come Lega Nord Carrara prendiamo le distanze dall’aggressore, non diverso da quelli che a Massa volevano malmenare noi e non l’hanno fatto solo grazie al cordone delle forze dell’ordine. Tali gesti vigliacchi e ignobili non hanno nulla a che fare con la critica politica all’operato del Sindaco, che rimane fallimentare e disapprovata da molti cittadini. Politicamente evidenziamo la grande distanza che si è creata tra i cittadini e l’amministrazione Carrarese: l’incapacità gestionale della città da parte di Zubbani ha toccato l’apice dopo l’alluvione subita nel Novembre scorso; in tale occasione il Sindaco affermò di non sentirsi responsabile, ciò ha provocato una frattura morale insanabile tra il primo cittadino e la popolazione. ”.
Sul caso interviene anche Andrea Cella, Segretario Provinciale del Carroccio: “Mi fa piacere che anche gli amministratori locali si affrettino a dare la propria solidarietà a Zubbani. Sono d’accordo, e ieri sera in Consiglio Comunale a Montignoso ho dato il mio assenso a partecipare a un comunicato congiunto di sostegno personale al Sindaco. Ma mi sarebbe piaciuto se si fosse fatto altrettanto per quei facinorosi che avrebbero voluto menarci durante il comizio di Salvini a Massa, condannandone lo squadrismo becero e vergognoso. Invece si interviene sempre tardi, a delitto compiuto. Non posso che esprimere tutta la mia delusione.”