Pasquilio ad alta tensione: il Comune è immobile

Pasquilio ad alta tensione: il Comune è immobile

Non è solo la frazione di Cinquale a sentirsi abbandonata dall’Amministrazione Comunale di Montignoso: anche a Pasquilio, frazione montana dalle indiscutibili bellezze paesaggistiche e panorami mozzafiato, le cose vanno male. Il Consigliere Comunale della Lega Nord Andrea Cella riassume le criticità mai sanate nella frazione: “La frazione di Pasquilio, invece di essere considerata un fiore all’occhiello dell’attrattiva turistica locale, è stata abbandonata dal Sindaco Buffoni: le strade sono in stato pietoso, in alcuni tratti a rischio di franare, ed è talmente evidente da saltare all’occhio anche a chi non ha particolari competenze. Non viene fatta alcuna manutenzione del verde, dimezzando in questo modo le carreggiate e rendendo arduo a ciclisti ed escursionisti il transito. Attualmente il pericolo più allarmante è rappresentato da alcuni cavi ad alta tensione tranciati durante le forti raffiche di vento del 5 Marzo scorso: ebbene questi cavi sono stati legati ed abbandonati ad altezza d’uomo, rappresentando un pericolo concreto e mortale. Da Marzo ad oggi i cittadini hanno segnalato più volte la situazione ad ENEL e al Comune, ottenendo solo dei rimbalzi di responsabilità e nessuna risposta concreta. Credo sia ora di fare qualcosa e in fretta. Nel frattempo anche l’unica attività ricettiva rimasta nella zona, è stata costretta a chiudere i battenti anche grazie alla totale noncuranza della zona da parte dell’Amministrazione.”