Massa: situazione insostenibile, la Lega dissotterra l’ascia di guerra.

Massa: situazione insostenibile, la Lega dissotterra l’ascia di guerra.
Dopo l’exploit delle ultime elezioni e il boom di iscritti, la Segreteria Comunale Massese della Lega Nord ha deciso di convogliare la rabbia dei cittadini in circoli di circoscrizione territoriali, che funzioneranno da veri e propri coordinamenti per raccogliere più informazioni possibili circa le criticità di ogni zona del comune. Sarà attivo presso ogni zona un referente che coordinerà le azioni che il gruppo deciderà di porre in essere volta per volta, e che sarà il tramite tra il cittadino e la Segreteria. “E’ giunto il momento di far sentire la nostra voce”, spiega il Segretario Comunale Nicola Iacopetti, “perché fino ad oggi non abbiamo mai avuto la possibilità di darci una struttura adeguata. Adesso ci stiamo piano piano radicando sul territorio, stiamo diventando la forza politica di riferimento di tutto il centro destra, e dalla nostra parte ci sono i voti presi alle ultime regionali che hanno fatto venire non pochi mal di stomaco al PD e alleati. Qui nessuno di noi ha una poltrona, il nostro è puro volontariato, non abbiamo peli sulla lingua o segreti da nascondere. Adesso tocca ai cittadini capire chi sta dalla loro parte e chi da trent’anni e più invece li prende per il culo con promesse mai mantenute. Finché camperanno di rendite politiche da elargire, gli amici del PD potranno dormire sogni tranquilli. Ma il gioco è bello se dura poco, e tutto il sistema clientelare che hanno messo in piedi sta piano piano sgretolandosi. Non potranno andare avanti per molto a promesse di lavoro da mantenere o regalini”.
Il primo terreno di battaglia su cui la Lega Nord si confronterà sarà proprio il nuovo Regolamento Urbanistico che vede nei Quercioli una zona “critica”. Già schieratisi dalla parte del Comitato nato per difendere la tranquilla zona residenziale da una selvaggia cementificazione, e contro quei politici, dal PD ad alcuni dei 5Stelle, che intervenendo alle riunioni hanno ammesso che non vi sono stati studi da parte del Consiglio comunale circa la fattibilità del nuovo piano nel quartiere, la Lega Nord annuncia che Lunedì 17 Agosto, dalle 9:30 alle 12:30, sarà presente un gazebo in via 24 Maggio davanti alla Chiesa, dove si potranno raccogliere adesioni e firme contro questo scempio.
Di seguito i nomi dei primi referenti dei circoli di zona, che come ammette lo stesso Iacopetti, “non avranno sedi vere e proprie: le nostre sedi saranno piazze, strade, bar, negozi. Si va al risparmio in questo momento di crisi, e puntiamo sulla volontà e sull’accoglienza dei cittadini stessi”.

Guido Mottini, referente per la costa: 333 8930859
Nicola Martinucci, referente per Quercioli e zone limitrofe: 3497096386
Nicola Iacopetti, referente per il centro e la montagna: 380 7184350
Alberto Bordigoni, referente per Romagnano e collina: 320 1421143
Lorenzo Ricci, referente per Cervara, Turano e zone limitrofe: 327 7426586