Elezioni di Massa 2013: il CentroDestra unito sotto la lista PDL per Caruso

Elezioni di Massa 2013: il CentroDestra unito sotto la lista PDL per Caruso

Sabato 16 Maggio presso la sede della Lega Nord di Massa, è stata presentata la scelta del Movimento di appoggiare la lista PDL per Caruso Sindaco alle prossime elezioni amministrative. Alla conferenza erano presenti il candidato a Sindaco di Massa PDL Stefano Caruso, il Commissario Provinciale della Lega Nord Andrea Cella, il Responsabile Toscano Lega Nord degli Enti Locali Pietro Fontana ed il candidato di punta del Carroccio nella lista PDL, Guido Mottini.

La Lega Nord appoggia la lista PDL per Stefano Caruso, evitando di affollare ulteriormente il panorama Massese con l’ennesima lista e cementando il CentroDestra dietro un solo valido progetto. A queste elezioni sono tre i militanti della Lega presenti tra i 32 candidati al consiglio comunale: Adelmo Conti, storico esponente leghista, Emanuele Canepa, ex-commissario provinciale e candidato alle elezioni europee, e Guido Mottini, segretario della sezione di Massa. E’ proprio su Guido, giovane commerciante di Marina di Massa, che la Lega Nord punterà per portare in Consiglio Comunale la propria voce.

“In questo momento non c’e’ bisogno di personalismi, l’importante è lavorare uniti per risollevare una città allo stremo, che ha subito decenni di mala-amministrazione.” Queste le parole del Commissario Provinciale Andrea Cella, che spiega: “Il programma della lista PDL ci ha convinti, così come reputiamo Stefano Caruso l’unico candidato a Sindaco degno di questo nome. Abbiamo lavorato per l’unione del Centrodestra, per sferrare il colpo mortale ad una sinistra vuota e moribonda. Reputiamo che il nostro candidato al Consiglio Comunale in lista PDL, Guido Mottini, saprà dare un contributo costruttivo e saprà ascoltare i cittadini Massesi con la stessa passione con cui l’ha fatto fin’ora.

Per questo l’unico modo di cambiare alle prossime elezioni sarà quello di fare una X sul simbolo PDL per Caruso e scrivere accanto MOTTINI“.