Il caso RTA rischia di diventare il delitto perfetto

Il caso RTA rischia di diventare il delitto perfetto

 

“Spero che sulle RTA il Sindaco tuteli noi cittadini come ha fatto con le recenti frane; mi appello alla sua statura morale affinché la soluzione al caso non impoverisca il nostro territorio.” Interviene così il Consigliere Comunale della Lega Nord Montignoso Andrea Cella sulla questione RTA: ”Ricordo che chi ha costruito quelle strutture ha già beneficiato di forti sconti sugli oneri di urbanizzazione, potendo costruire il 30% in più di volumetrie. Nonostante questo si è cercato di farne appartamenti, invece di residenze turistico alberghiere. Ora in Comune si pensa ad una sanatoria dal sapore di condono, mentre i processi a carico dei costruttori cadono in prescrizione. Il delitto perfetto?

Il Consigliere fa la sua proposta: “Credo sia fondamentale evitare ogni ulteriore speculazione: per questo chiedo che la questione RTA sia inserita nella seduta della commissione consiliare delle attività produttive di Giovedì mattina. Visto che le commissioni sono state ri-aggiustate per farle lavorare meglio, che lavorino! La politica deve tornare a dare l’esempio, non far cassa a tutti i costi per far quadrare i futuri bilanci; se gran parte dei soldi delle nostre tasse sono gestiti da Stato e Regione, sono loro che hanno l’obbligo di stanziare fondi per sanare le frane sui nostri monti. Tutti i politici locali sia di maggioranza che d’opposizione devono impegnarsi verso questo obiettivo, evitando d’impoverire ancora una volta il territorio Montignosino, già vessato da decenni di noncuranza.”