Emergenza Rifiuti a Montignoso

Emergenza Rifiuti a Montignoso

Andrea Cella, consigliere comunale della Lega Nord, analizza la situazione della raccolta dei rifiuti a Montignoso: “Servono provvedimenti urgenti per non far naufragare il progetto della raccolta porta a porta. Da Aprile, quando è scaduta la convenzione con la vecchia ditta per la raccolta domiciliare del Verde, cumuli di sacchi ricolmi di sfalci delle potature ed erba abbondano per le strade del nostro comune. Specialmente col caldo, questi rifiuti fermentano, diventando maleodoranti. Diventa difficile spiegare ai cittadini che devono rispettare le regole della raccolta differenziata porta a porta, di fronte a questi spettacoli. Ritengo assurdo che, pur sapendo che la convenzione era in scadenza, non ci si sia mossi per tempo. Spero che si riesca almeno a salvare la faccia coi turisti che arrivano a Cinquale proprio in questi giorni, adottando norme urgenti e risolutive. Altrimenti che venga dichiarato il fallimento del progetto e si torni alle vecchie abitudini. Sicuramente l’amministrazione ha dovuto combattere contro la maleducazione di alcuni residenti e non, che sversano sacchi di rifiuti dove prima c’erano i bidoni e ora è in bella mostra un divieto di scarico: a tal proposito mi fa piacere che abbiano colto l’input che da anni lanciavo, di controllare almeno alcune di queste zone con telecamere, per poter sanzionare i trasgressori. Ma se l’amministrazione non da il buon esempio e non tiene pulite le nostre strade, non può ergersi ad insegnante e fare sola azione di repressione. Attualmente dimostra di non riuscire a valorizzare come si deve il flusso turistico, che invece può rappresentare il futuro traino economico di Montignoso.”