Elezioni di Carrara, discrepanze in 18 seggi su 72

Elezioni di Carrara, discrepanze in 18 seggi su 72

<< Ha dell’incredibile quello che sta succedendo a Carrara, la prossima volta saranno da chiamare gli osservatori dell’ONU?>> così afferma Antonio Biggi, candidato a sindaco della Lega Nord.

<< abbiamo preso pochi voti, è vero, ma ciò non ci toglie la possibilità di attaccare questo sistema, che lasciatemi dire, fa schifo!! Non è normale, se davvero il giudice ha ravvisato delle irregolarità spero che si faccia chiarezza al più presto e che la giustizia ci dia delle risposte in tempi brevi. Chi ha sbagliato paghi, e nel caso bisognerà tornare alle elezioni il prima possibile escludendo tutti coloro che sono stati avvantaggiati, è il momento di fare pulizia! La giustizia emetterà i suoi verdetti, ma poi sarà la giustizia del popolo carrarese a fare il suo corso! Il clientelismo che abbiamo denunciato in campagna elettorale ha mostrato ai carraresi tutto il disprezzo per il loro diritto al voto, per la loro libertà di scelta! Anche noi ricorreremo al Parlamento e faremo sentire la nostra voce nelle sedi opportune, perchè qui non si tratta del voto in più, anche se fosse, a nostro vantaggio o meno, qui si tratta di una presa per il culo ai cittadini di Carrara e al loro sacrosanto diritto di voto! Noi non ci stiamo, è una vergogna! E se i cittadini decideranno di ridare fiducia a chi ha dimostrato di aver commesso brogli, sarà l’ennesima sconfitta per tutti, per Carrara, per la democrazia, per l’Italia intera. Lasciamo che la giustizia faccia il suo corso, poi decideremo il da farsi, ma sarà un bagno di sangue e qualcuno ne pagherà le conseguenze, anche a livello elettorale.

Noi siamo pronti anche al voto elettronico, cosa che abbiamo proposto anche stamani in Comune, perchè abbiamo la coscienza pulita e i nostri voti sono sinceri e non condizionati.

Chi ci ha attaccato in campagna elettorale si faccia un bell’esame di coscienza. Noi proseguiamo la nostra battaglia contro il clientelismo, le raccomandazioni e il decadimento morale. È una vergogna che i cittadini di Carrara non si meritano.>>