Cara Acqua, quanto mi costi! Basta a GAIA

Cara Acqua, quanto mi costi! Basta a GAIA

La Lega Nord di Massa Carrara rinnova la sua critica verso la società pubblica G.A.I.A. S.p.A., colpevole d’essersi indebitata fino al collo coi Comuni della Provincia e che ora, a fronte di nuova liquidità concessa dalle banche, prosegue ad estorcere ai cittadini somme folli e in molti casi ingiustificate. Ad intervenire è Andrea Cella, Segretario Provinciale del Carroccio e Consigliere Comunale di Montignoso:”Proprio nei giorni scorsi Il Monte dei Paschi di Siena e Banca Intesa hanno garantito nuova liquidità a G.A.I.A. per 48 milioni di euro. Per tutta risposta, da giorni arrivano bollette pazze nelle cassette della posta dei cittadini della Provincia. Ho testimonianza di una bolletta che addirittura supera i 1000 €, calcolando fantomatici costi da Settembre 2012 ad oggi. Questa situazione non è tollerabile dai cittadini, già vessati da tasse assurde come la TASI e la TARI, e obbligati da scadenze di pagamento poco flessibili e ravvicinate. Prima di imporre aumenti assurdi e retroattivi nelle bollette, G.A.I.A. dovrebbe pensare a ripianare i debiti che ha con i Comuni: 2 milioni di euro solo nei confronti del Comune di Montignoso, circa 700 mila euro con il Comune di Fivizzano, per non parlare dei Comuni più grandi. Altrimenti, che stornino le bollette dell’intera provincia dai debiti che G.A.I.A. ha con i Comuni.”

Cella conclude con un invito: “La Lega Nord sta valutando tutte le azioni possibili per contrastare queste vessazioni, schierandosi come sempre dalla parte dei cittadini. Nel frattempo sarò presente personalmente alla protesta organizzata lunedì 13 ottobre alle ore 10:30 sotto gli uffici di GAIA a Massa, in Viale della Stazione 81. Invitiamo la cittadinanza a fare altrettanto.”